L’Associazione Serravalle Viva è lieta di presentare una nuova, importante iniziativa: l’Archivio Storico Cenedese, rivista di studi e ricerche per la storia dell’area compresa tra Piave e Livenza.

L’idea dalla quale è nato l’Archivio è quella di raccogliere persone, professionalità, passioni, attenzioni attorno a questo territorio e alle sue manifestazioni culturali dalla preistoria al secondo dopoguerra.

Gli articoli, inediti e non sottoposti contemporaneamente ad altre riviste, divisi tra Studi, di più lunga e complessa trattazione, e Comunicazioni, più brevi e puntuali, riguardano questi ambiti tematici: storia, arte, architettura, archeologia e letteratura. Chiunque può contribuire inviando il proprio saggio alla redazione secondo i tempi e le modalità di consegna.

La rivista ha periodicità annuale e l’ultimo numero (numero 6, anno 2020) è uscito a inizio maggio e speriamo di potervi dare presto maggiori dettagli per una presentazione pubblica. Il numero si può comprare intanto nella sezione shop di questo sito. L’edizione cartacea di tutti i numeri precedenti si può trovare in libreria o acquistare tramite questo sito mentre online sono disponibili gli abstract degli studi.

Speriamo di continuare a incontrare l’interesse dei lettori e di stimolare la partecipazione degli studiosi a questa nuova avventura editoriale. Vi diamo appuntamento in libreria con tutte le nostre precedenti uscite e speriamo presto con la presentazione del nuovo numero 6. A presto!

Nell’Archivio Storico Cenedese numero 6

Recensioni

Canta e cammina! Storia della corale di San Salvatore di Gianni Bortoli; Tesori d’arte nelle chiese del Bellunese. Sinistra Piave, a cura di Chiara D’Incà, Luca Macoli, Silvana Rotondo; Vittorio Veneto. Piani e progetti per la città 1878-1995, di Anna Marcon, Moreno Baccichet, Matteo Basso; L’anima delle cose. Riti e corredi dalla necropoli romana di Opitergium, a cura di Marta Mascardi, Margherita Tirelli; I Ros del Stradò. Storia di una famiglia nel microcosmo di Ormelle dal XVII al XX secolo, di Giuliano Ros.

giudassStudi e ricerche tra Piave e Livenza