Note biografiche
Pier Carlo Begotti

Pier Carlo Begotti

Pier Carlo Begotti (Gorgo al Monticano, 1954), dopo la laurea cum laude in Lettere Moderne a Venezia (1996), ha conseguito il Dottorato di ricerca in Ladinistica e Plurilinguismo a Udine (2005); a partire dagli anni ’70 ha svolto ricerche storico-antropologiche e linguistiche in Friuli e Veneto, allargando poi le indagini all’area alpina, marchigiana e franco-spagnola, svolgendo alcune attività di ricerca e docenza presso l’Università di Udine. Ha all’attivo alcune centinaia di pubblicazioni, operando nell’ambito della Società Filologica Friulana, della Deputazione di Storia Patria per il Friuli e dell’Accademia «San Marco» di Pordenone; è condirettore di «Storiadentro» di Conegliano.

Note storico-linguistiche su alcuni toponimi del Cenedese [ASC 1, Studi & Ricerche]

Note biografiche
Francesca Costaperaria

Francesca Costaperaria

Ha studiato musica, diplomandosi in chitarra classica presso il Conservatorio “Felice Evaristo Dall’Abaco” di Verona nel 1994, e storia dell’arte, laureandosi in Conservazione dei Beni Culturali presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Udine nel 1996 e conseguendo il diploma della Scuola di Specializzazione in Storia dell’Arte presso la stessa Università nel 2000. Ha svolto attività d’insegnamento, si è occupata di didattica museale, ha collaborato con diversi enti per corsi, ricerche e pubblicazioni di carattere storico artistico. Attualmente lavora presso l’ufficio dei Musei Civici di Vittorio Veneto.

La Madonna col Bambino del Sansovino [ASC 1, Brevi]

Note biografiche
Alessandro D'Assié

Alessandro D'Assié

Vittoriese di nascita ma bergamasco di adozione, Alessandro D’Assié ha trasposto tutto l’amore per la sua città natale in molti anni di appassionate ricerche storiche e bibliografiche, concentrandosi in particolare sulla vedutistica di Serravalle e Ceneda. Il frutto di questa passione è il libro Ceneda e Serravalle nelle antiche stampe, prima, e al momento unica, raccolta e classificazione delle rappresentazioni di Vittorio Veneto dal Cinquecento al Novecento. L’autore è stato inoltre curatore dell’omonima mostra, organizzata a Palazzo Piazzoni-Parravicini nel novembre 2006, dove sono state presentate ai visitatori oltre cento stampe, con molti pezzi rari provenienti da varie collezioni private.

Il Territorio Trevigiano di Giovanni Bonifacio [ASC 1, Comunicazioni]

Note biografiche
Massimo Della Giustina

Massimo Della Giustina

Nato a Vittorio Veneto (TV), laureando in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Trieste. Coltiva sin dall’età scolare la passione per la storia, occupandosene scientificamente dal 2008. L’area di interesse è la storia medioevale, in particolare per i secoli XI - XIV. Il territorio d’indagine di immediato interesse è la regione storica del Cenedese, ossia di quell’area compresa tra Piave e Livenza, con particolare riguardo alla fascia prealpina veneto-friulana. Socio del Circolo Vittoriese di Ricerche Storiche dal 2008, nel 2014 contribuisce alla creazione della rivista annuale di carattere storico Archivio Storico Cenedese di cui è redattore. Dal 2015 è socio della Società Italiana di storia della Medicina. Ha al suo attivo tre monografie ed alcuni articoli.

Sigilli Caminesi [ASC 1, Comunicazioni]

Note biografiche
Andrea Del Col

Andrea Del Col

Nato a Casarsa della Delizia, si è laureato nel 1974 all’Università di Trieste. È stato contrattista, ricercatore confermato e infine professore associato di Storia moderna. In quiescenza dal 2010. I suoi interessi scientifici riguardano la storia religiosa e culturale italiana in età moderna e sono rivolti principalmente a tre aree: la storia della Riforma e della cultura popolare nella Repubblica di Venezia durante il Cinquecento, con speciale attenzione al Friuli, le traduzioni italiane della Bibbia nel secolo XVI e infine la storia istituzionale dell’Inquisizione romana in Italia, con particolare riferimento ai problemi metodologici. Ha pubblicato molti articoli su riviste e su volumi collettanei, e diversi libri, tra cui due edizioni di processi udinesi del Sant’Ufficio e la storia critica l’Inquisizione in Italia dal XII al XXI secolo.

La morte dell’inquisito nel castello di Ceneda, 11 maggio 1570 [ASC 1, Studi & Ricerche]

Profilo
Gruppo Archeologico del Cenedese

Gruppo Archeologico del Cenedese

Il G.A.C. "GRUPPO ARCHEOLOGICO DEL CENEDESE" è un'associazione di volontariato archeologico nata nel 1976 che si propone di operare, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica per il Veneto, nel territorio del Cenedese promuovendo attività di ricerca, recupero e salvaguardia di materiali di interesse paleontologico e archeologico affiancando all'attività di ricerca sul campo un'azione di studio e di divulgazione attuata con periodici incontri al pubblico e con pubblicazioni. Il territorio di pertinenza del G.A.C. è il Cenedese, area che si estende fra il fiume Piave e il Livenza e in particolare i comuni di Vittorio Veneto, Cordignano, Orsago, Cappella Maggiore, Fregona, Revine, Tarzo, Cison, Follina. Il presente articolo è a cura dei soci Giorgio Arnosti e Gianni Riviera.

La fibula a disco di età longobarda [ASC 1, Brevi]

Note biografiche
Federico Pigozzo

Federico Pigozzo

Laureato in Economia e Commercio e in Storia, ha conseguito la specializzazione in Storia Medievale. Si occupa di storia economica e di storia delle istituzioni medievali venete. Ha pubblicato il volume Treviso e Venezia nel Trecento ed è autore di numerosi saggi comparsi in Italia e all'estero. E' socio effettivo della Deputazione di Storia Patria per le Venezie.

Dal comitato di Ceneda al comitato di Feltre (secoli X-XII) [ASC 1, Studi & Ricerche]

Note biografiche
Giovanni Tomasi

Giovanni Tomasi

Nato a Revine nel 1948, laurea in Medicina e poi specialità a Genova, medico ospedaliero in pensione dal 2006. Ricercatore negli archivi e sul campo, si occupa dall’età scolare di linguistica, etnografia, storia e storia dell’arte, dal 1976 in maniera scientifica, con all’attivo una ventina di libri, tra l’altro due per la Fondazione Cini di Venezia, uno per la Diocesi di Vittorio Veneto e uno per la Magnifica Comunità di Cadore, e una sessantina di scritti minori, fra cui parecchi articoli su riviste specializzate. L’area d’interesse immediato è il Veneto settentrionale.

Cordignano: note d’archivio (1465-1519) [ASC 1, Comunicazioni]

Note biografiche

Giampaolo Zagonel

Giampaolo Zagonel (1939), laureato in Economia e Commercio, già amministratore delegato di aziende industriali, ha sempre accompagnato la sua attività professionale con la bibliofilia e gli studi letterari. Oltre a scritti e conferenze varie ha curato e pubblicato la biografia, la bibliografia e l'epistolario di Lorenzo Da Ponte, le monografie di Quirico Viviani e Daniele Francesconi e una ventina di altri volumi presso l’editore De Bastiani.

La cittadinanza americana di Lorenzo Da Ponte [ASC 1, Comunicazioni]

Corona di sonetti (1732) [ASC 1, Brevi]

Note biografiche
Luigi Zanin

Luigi Zanin

Luigi Zanin (Motta di Livenza, 1975), si è laureato cum laude in Lettere all’Università Ca’ Foscari di Venezia nel 1998, e successivamente ha conseguito il Dottorato di ricerca in Storia Medievale discutendo una tesi sugli istituti pubblici della marca del Friuli altomedievale. Si interessa di storia medievale e di storia del diritto proprium, in particolare di quello feudale. E’ autore di alcune monografie e di diversi articoli su riviste specializzate.

«Devenit ad locum, qui dicitur Septimus, et ibi quievit» [ASC 1, Studi & Ricerche]

giudassAutori