Ragguagli sulla presenza del pittore Giuseppe Moretto nel Cenedese (1582-1620)

Stefano AloisiASC 4, ComunicazioniLascia un commento

Giuseppe Moretto per la chiesa di Santa Cecilia a Val di Montaner

Rilevante e documentata fu la presenza del pittore Giuseppe Moretto, genero e allievo di Pomponio Amalteo, nel Cenedese. Tra Piave e Livenza il pittore friulano fu attivo dagli anni Ottanta del sedicesimo secolo al primo ventennio del seguente. Questa significativa presenza fu certamente favorita dall’insediamento della nobile famiglia friulana degli Altan al Murazzo, località prossima a Cordignano e oggi identificabile … Continua a leggere

Stefano AloisiRagguagli sulla presenza del pittore Giuseppe Moretto nel Cenedese (1582-1620)

La cappella di palazzo Minucci De Carlo

Francesca CostaperariaASC 4, ComunicazioniLascia un commento

La chiesa di Santa Croce di Palazzo Minucci De Carlo

Attraverso documenti inediti vengono ripercorsi alcuni passaggi della storia della chiesa della Santa Croce, cappella di Palazzo Minucci De Carlo, e tramite essa delle famiglie, della comunità e dell’abitato di Serravalle. Citata già nel testamento di Minaccio Minucci, figura in un Breve Apostolico del 1723 custodito presso l’Archivio Segreto Vaticano e nelle richieste di Ossalco Minucci, di Giovanni Antonio Sanfior … Continua a leggere

Francesca CostaperariaLa cappella di palazzo Minucci De Carlo

Domini e homines de masnata a Cesana alla fine del XII secolo

Federico PigozzoASC 3, ComunicazioniLascia un commento

L’articolo approfondisce il tema della cessione della contea di Cesana alla fine del XII secolo e individua, grazie a una nuova versione dell’atto di vendita del 1183, l’articolazione della struttura di uomini di condizione servile gravitante attorno agli avogari del vescovo di Treviso. Questi uomini di masnada non si limitavano ad assistere i propri domini fornendo aiuto militare, ma in … Continua a leggere

Federico PigozzoDomini e homines de masnata a Cesana alla fine del XII secolo

Cenni sui beni comunali della comunità di Lago nel corso del ‘600

Roberto BragaggiaASC 3, ComunicazioniLascia un commento

Il breve articolo cerca di indagare attraverso l’uso dei beni comunali la vita politica e sociale della piccola comunità di Lago nel corso del’600. Un territorio importante, di confine, posto tra le Prealpi trevigiane e bellunesi, le cui risorse naturali furono al centro di lunghe contese con le comunità viciniori e all’interno della stessa. Una lettura nella quale lo sguardo … Continua a leggere

Roberto BragaggiaCenni sui beni comunali della comunità di Lago nel corso del ‘600

Tullio Vietri

Roberto CostellaASC 3, ComunicazioniLascia un commento

Traffico di Tullio Vietri

La pittura di Tullio Vietri (1927-2016) si è ispirata alla storia sociale e politica contemporanea, documentandone per cinquant’anni i processi e le dinamiche di trasformazione. Opitergino di nascita e bolognese di adozione, Vietri ha esordito negli anni Quaranta, divenendo protagonista di fama nazionale nel periodo 1960-75. La sua figurazione, sostenuta da un collaudato magistero tecnico e da una solida consapevolezza … Continua a leggere

Roberto CostellaTullio Vietri

Roberto e Rolando di Collalto, figli senza posterità di Schenella V

Pier Angelo PassolunghiASC 2, ComunicazioniLascia un commento

La politica di consolidamento dei diritti signorili di famiglia sulla Sinistra Piave, messi in dubbio a metà Trecento dalla penetrazione veneziana, indusse il conte Schinella di Collalto e San Salvatore a ricercarsi la protezione delle corti d’oltralpe, dove gli riuscì di accreditare il figlio Roberto. Compiti di natura guerresca, Schinella li riservò invece ad altro suo figlio, Rolando, per il … Continua a leggere

Pier Angelo PassolunghiRoberto e Rolando di Collalto, figli senza posterità di Schenella V

Franco da Bergamo architector (1532-1575)

Silvia Della ColettaASC 2, ComunicazioniLascia un commento

La loggia di Ceneda

In una lettera del cardinale Giovanni Grimani, vescovo di Ceneda, ai consiglieri della Comunità si menziona un maestro Franco marangon, cui si dà mandato di veder et dar ordine et oprar quanto bisognerà circa al fabricar dela loza. La lettera permette così di identificare il progettista e il direttore dei lavori della Loggia di Ceneda, spesso attribuita, senza però basi … Continua a leggere

Silvia Della ColettaFranco da Bergamo architector (1532-1575)

La “Casa del custode” sul monte di sant’Augusta negli inventaria dei Battuti

Francesco Fratta de TomasASC 2, ComunicazioniLascia un commento

La casa del custode nel Catastico del 1780

Tra XV e XVI secolo, con l’esaurirsi dell’importanza difensiva della “chiusa di Serravalle”, nasce l’esigenza di ripensare gli spazi sul monte di sant’Augusta. Tra gli esiti di questa riqualificazione vi è la cosiddetta “Casa del custode”, un edificio a oggi privo di studi specifici, di cui si ignoravano origini e vicende costruttive. Grazie a una ricognizione documentaria che ha permesso … Continua a leggere

Francesco Fratta de TomasLa “Casa del custode” sul monte di sant’Augusta negli inventaria dei Battuti

La fortuna di Cima da Conegliano nella stampa di traduzione dei secoli XVII-XIX

Elisabetta BoreanASC 2, ComunicazioniLascia un commento

Incredulità di San Tommaso

Il breve scritto si è proposto di indagare la fortuna dell’opera di Gian Battista Cima da Conegliano nella stampa di traduzione dei secoli XVII-XIX. Oggetto dell’indagine sono stati in particolare i repertori di immagini pubblicati sul finire del Settecento con lo scopo di divulgare i patrimoni custoditi nelle collezioni private e pubbliche italiane e straniere. Il valore documentario e critico … Continua a leggere

Elisabetta BoreanLa fortuna di Cima da Conegliano nella stampa di traduzione dei secoli XVII-XIX

Sigilli Caminesi

Massimo Della GiustinaASC 1, Comunicazioni1 Commento

Questo contributo raccoglie quanto noto, ma presto dimenticato, circa i sigilli utilizzati dalla famiglia Da Camino. L’autore, nella sua indagine, oltre ai nove sigilli caminesi noti – sia da sole attestazioni documentali sia da quanto fu riportato dagli studiosi del passato – ha rintracciato due sigilli inediti – Agnese da Camino e Biaquino decano di Modone – dei quali, oltre … Continua a leggere

Massimo Della GiustinaSigilli Caminesi

Il Territorio Trevigiano di Giovanni Bonifacio

Alessandro D'AssiéASC 1, Comunicazioni1 Commento

La mappa Il Territorio Trevigiano del Bonifacio

La mappa La descrittione del Territorio Trivigiano, con li suoi confini, fatta l’anno 1591, inserita nella Historia Trivigiana di Giovanni Bonifacio rappresenta un’evidente evoluzione rispetto agli schemi cartografici tolemaici sino allora seguiti. La chiara ispirazione al medesimo modello si coglie nell’atlante Italia del Magini e in una serie di opere fiamminghe nei decenni successivi. La carta viene poi ripresa dal … Continua a leggere

Alessandro D'AssiéIl Territorio Trevigiano di Giovanni Bonifacio

La cittadinanza americana di Lorenzo Da Ponte

Giampaolo ZagonelASC 1, Comunicazioni1 Commento

Lorenzo Da Ponte

Ritrovata, presso l’ufficio dell’Immigration and Naturalization Service di New York, copia del documento comprovante la richiesta e l’ottenimento della cittadinanza americana da parte di Lorenzo Da Ponte, professore di lingue, il 30 ottobre 1828.          

Giampaolo ZagonelLa cittadinanza americana di Lorenzo Da Ponte

Cordignano: note d’archivio (1465-1519)

Giovanni TomasiASC 1, ComunicazioniLascia un commento

Alcune ordinanze dei luogotenenti del capitano Guido Rangoni, cui Venezia infeudò la contea di San Cassiano, oggi corrispondente agli attuali comuni di Cordignano (escluso Pinidello) e Sarmede, riportano in luce interessanti aspetti della vita civile e amministrativa a cavallo del Cinquecento. Emergono in particolare le attenzioni costanti per la manutenzione viaria e le opere di miglioramento della viabilità a sostegno … Continua a leggere

Giovanni TomasiCordignano: note d’archivio (1465-1519)