Note sul mercato franco del Campardo

Luisa BotteonASC 4, BreviLascia un commento

L’antico mercato del Campardo fino alla metà del XVII secolo si svolgeva nei pressi della chiesa di San Bernardino a San Fior di Sopra, sotto la Podesteria di Serravalle. Mancando ormai una sede fissa per il mercato, nel 1652 viene stabilita dal Podestà che vi fa pure erigere una colonna con gli stemmi di San Marco e della Podesteria. Le … Continua a leggere

Luisa BotteonNote sul mercato franco del Campardo

Ancora un opuscolo per il cardinale Michele della Torre

Giuseppe PaluganASC 3, BreviLascia un commento

Alla morte del cardinale (febbraio 1586) uscì, stampato a Verona, un opuscolo in versi per celebrare la vita e piangere la morte dell’insigne prelato, considerato tra i probabili successori di papa Gregorio XIII. L’autore dei versi è il veronese Adriano Grandi, prolifico rimatore d’occasione, attivo tra i secoli XVI e XVII.

Giuseppe PaluganAncora un opuscolo per il cardinale Michele della Torre

Sante Cancian e il monumento caminese di Santa Giustina

Franco PosoccoASC 3, BreviLascia un commento

Schizzo di Sante Cancian

Un disegno, uno schizzo di Sante Cancian (Santo Antonio Cancian, 1902-1947), una specie di “istantanea” di cm 11 x 10, stesa su un piccolo pezzo di carta Fabriano, raffigurante il monumento caminese di Santa Giustina a Vittorio Veneto, fornisce l’occasione per ricordare il pittore nato a Castel Roganzuolo a 70 anni dalla scomparsa.

Franco PosoccoSante Cancian e il monumento caminese di Santa Giustina

Un “frisacense” da Cordignano

Massimo LavaroneASC 2, BreviLascia un commento

Questa breve nota si riferisce a una moneta rinvenuta occasionalmente in superficie in località Botoront (comune di Cordignano, Treviso) e consegnata nel 2013 dal sig. Giovanni Riviera al Civico Museo del Cenedese e qui conservata (inv. n. 5486) (n. inv. I.G. 369789). Si tratta di un esemplare inerente le emissioni della zecca di Friesach, località posta nell’attuale Carinzia austriaca quasi … Continua a leggere

Massimo LavaroneUn “frisacense” da Cordignano

Uno scritto sconosciuto per il cardinalato del vescovo di Ceneda Michele della Torre

Giampaolo ZagonelASC 2, BreviLascia un commento

Come è noto, il vescovo di Ceneda Michele dalla Torre (1511-1586) fu nominato cardinale il 13 dicembre 1583 da papa Gregorio XIII. Per la circostanza furono stampate alcune pubblicazioni, registrate a suo tempo da Vincenzo Ruzza. Non era però noto l’opuscolo di Antonio Piccioli che qui viene presentato. La pubblicazione è sconosciuta alle bibliografie e non si trova registrata in … Continua a leggere

Giampaolo ZagonelUno scritto sconosciuto per il cardinalato del vescovo di Ceneda Michele della Torre

Per un riconoscimento dei dossali lignei dell’abbazia di Follina

Silvia BevilacquaASC 2, Brevi1 Commento

Dossale ligneo dell'abbazia di Follina (particolare)

Per ciò che riguarda le opere d’arte attualmente presenti nell’abbazia follinese, si nota una lacuna relativa agli autori del dossale dell’altare maggiore, uno degli elementi simbolici e volumetrici più rilevanti nel sobrio interno della chiesa. Si tratta di un elemento ligneo che racchiude la venerata immagine della Madonna con Bambino, elemento lapideo materialmente e stilisticamente estraneo alla tradizione artistica locale … Continua a leggere

Silvia BevilacquaPer un riconoscimento dei dossali lignei dell’abbazia di Follina

La Madonna col Bambino del Sansovino

Francesca CostaperariaASC 1, BreviLascia un commento

Molteplici sono i motivi di straordinario interesse della Madonna col Bambino conservata al Museo del Cenedese, che la distinguono dalle altre di analogo soggetto e fattura, riferibili sempre a Jacopo Sansovino, rendendola comunque assolutamente unica; come unico è ogni abbraccio tra madre e figlio.

Francesca CostaperariaLa Madonna col Bambino del Sansovino

Corona di sonetti (1732)

Giampaolo ZagonelASC 1, BreviLascia un commento

Corona di sonetti del nobile cenedese Giambatista Bertoja dedicata al nobilissimo sposo Vinciguerra di Collalto nell’occasione delle sue nozze con Antonia Di Silva, opuscolo stampato da Matteo Cagnan in Ceneda nel 1732.

Giampaolo ZagonelCorona di sonetti (1732)

La fibula a disco di età longobarda

Gruppo Archeologico del CenedeseASC 1, BreviLascia un commento

Tra le tracce longobarde raccolte finora nel Cenedese, molto importante è la fibula a disco frammentaria in oro, con alveoli ad almandini incastonati, raccolta sul Col del Mort a ovest di Ceneda.

Gruppo Archeologico del CenedeseLa fibula a disco di età longobarda